Condizioni per l’uso

Ultimo aggiornamento 30/09/2015.


  1. Mediante l'utilizzo della carta Priority Pass, o laddove pertinente, della corrispondente carta Digital Membership, il titolare della carta acconsente e accetta le presenti Condizioni d'uso. Le presenti Condizioni d'uso sono da considerarsi prevalenti su altri termini e condizioni forniti al titolare in merito all'uso della carta Priority Pass o della corrispondente carta Digital Membership.

  2. La carta Priority Pass non è trasferibile, ha validità esclusivamente entro la data di scadenza e previa apposizione della firma da parte del titolare. La carta non è cedibile a terzi e per ogni accesso alle lounge è possibile utilizzare solo una carta Priority Pass.

  3. La carta Priority Pass non costituisce un metodo di pagamento valido e non attesta la solvibilità del titolare, ogni tentativo di utilizzarla come tale potrebbe costituire frode.

  4. L'ammissione alle lounge è subordinata alla presentazione di una carta Priority Pass valida, o laddove applicabile, della corrispondente carta Digital Membership (potrebbero essere applicate alcune restrizioni ai titolari di Priority Pass Select e ai titolari di Priority Pass negli Stati Uniti che hanno effettuato un'adesione mediante un istituto finanziario statunitense). Non saranno accettate carte di pagamento in sostituzione della carta Priority Pass.

  5. Le visite alle lounge sono soggette al pagamento di una quota individuale per visita. Ove applicabile (a seconda del piano di adesione), tutte le visite, incluse quelle con ospiti accompagnatori, saranno addebitate sulla carta di pagamento del titolare da parte di (i) Priority Pass o (ii) dall'emittente della carta conformemente ai termini e alle tariffe comunicate al titolare da parte di (i) Priority Pass o (ii) dall'emittente della carta in merito alla propria adesione a Priority Pass.

  6. Priority Pass si riserva il diritto di modificare le quote applicate alle visite delle lounge in qualsiasi momento garantendo un preavviso di 30 giorni delle modifiche effettuate. Qualora la carta Priority Pass venga emessa da parte di un'emittente terza, tutte le modifiche riguardanti le quote applicate alle visite delle lounge verranno comunicate all'emittente della carta che sarà tenuto a informarne il titolare. Il titolare della carta accetta che il gruppo di società Priority Pass non possa essere ritenuto responsabile per eventuali dispute insorte tra il titolare e l'emittente della carta, nonché per eventuali perdite da parte del titolare relative alle quote di visita alle lounge addebitate da parte dell'emittente della carta.

  7. Nel caso in cui il titolare non dovesse accettare i cambiamenti delle tariffe applicate alle visite delle lounge, il titolare avrà il diritto di rescindere dall'adesione inviando un preavviso scritto a Priority Pass o all'emittente della carta che sarà responsabile di informare Priority Pass e di eventuali costi sostenuti dal titolare della carta in seguito al mancato preavviso a Priority Pass di tale disdetta.

  8. Presentando la carta Priority Pass all'ingresso della lounge, lo staff effettuerà una scansione elettronica o prenderà l'impronta della carta e rilascerà al titolare un buono come ricevuta della visita o inserirà una voce di registro. Il titolare è tenuto a firmare il buono come ricevuta della visita o il lettore elettronico (ove previsto), dove potrà essere visualizzato anche il numero di ospiti accompagnatori, se presenti, ma non la quota individuale per visita. La quota applicata a ogni visita per il titolare e, se del caso, quella applicata per ogni ospite, sarà basata sul buono come ricevuta della visita//registro inoltrato dall'operatore della lounge.

  9. Lo staff della lounge, ove pertinente, prenderà l'impronta del buono/inserirà la voce di registro della carta Priority Pass. Sarà responsabilità del titolare assicurarsi che il buono/ricevuta/registrazione di "Conferma visita" rispecchino l'utilizzo effettivo della lounge e il numero di eventuali ospiti. Ove applicabile, è responsabilità del titolare conservare la copia "Titolare" del buono o della ricevuta di "Conferma visita" fornitagli nella lounge.

  10. Ove applicabile, i titolari della carta hanno la possibilità di utilizzare una carta Digital Membership per l'ammissione alla lounge. Tale carta è un codice a barre che rappresenta la carta Priority Pass del titolare e non è trasferibile, ha validità soltanto fino alla data di scadenza e può essere utilizzata soltanto dal titolare della carta stessa. L'utilizzo della carta Digital Membership da smartphone, tablet o altro dispositivo del titolare della carta può essere soggetto a ispezione della carta Digital Membership da parte di un membro dello staff della lounge, incluso il possibile utilizzo del dispositivo da parte di un membro dello staff della lounge. Priority Pass declina ogni responsabilità per qualsiasi danno arrecato al dispositivo da parte di un membro dello staff della lounge.

  11. Non tutte le lounge aderenti al programma Priority Pass accettano la carta Digital Membership. Nel caso in cui la lounge non accetti la carta Digital Membership, l'iscritto è tenuto a presentare una carta Priority Pass fisica. Si consiglia ai titolari della carta di verificare sul sito o applicazione di Priority Pass l'accettazione della carta Digital Membership da parte di una lounge in particolare, nonché di portare sempre con sé una carta Priority Pass fisica in caso di visita a una lounge.

  12. L'accesso alle lounge da parte dei bambini e le tariffe applicate variano a seconda della lounge. Si consigliano pertanto titolari della carta di controllare la descrizione della singola lounge prima del viaggio.

  13. Tutte le lounge sono proprietà di organizzazioni terze e sono operate dalle stesse. I titolari e gli ospiti accompagnatori devono attenersi alle norme e regole delle singole lounge aderenti. Il titolare accetta che il Gruppo di società Priority Pass non ha alcun controllo sulle decisioni prese dall'operatore della lounge riguardo all'ammissione del titolare della carta, del numero di persone accettate in qualunque momento, dei servizi offerti, degli orari di apertura e chiusura, del periodo di intrattenimento nella lounge consentito al titolare della carta e di eventuali tariffe applicabili per visite prolungate nelle lounge o del personale impiegato presso di esse. Gli amministratori di Priority Pass si impegnano ad assicurare l'espletamento dei vantaggi e dei servizi pubblicizzati, tuttavia il titolare accetta che il gruppo di società Priority Pass non garantisce e non assicura in alcun modo che ciascuno o tutti i vantaggi e servizi saranno disponibili al momento della visita del titolare.

  14. Il titolare accetta inoltre che il Gruppo di società Priority Pass non è responsabile di eventuali perdite da parte del titolare, o di eventuali ospiti accompagnatori, derivanti dalla prestazione o mancata prestazione (completa o parziale) dei vantaggi e servizi.

  15. Le lounge aderenti non sono tenute ad annunciare i voli. Il titolare accetta che il Gruppo di società Priority Pass non è responsabile di perdite dirette o indirette risultanti dall'eventuale mancato imbarco da parte del titolare e/o di ospiti accompagnatori. È responsabilità del titolare verificare i relativi requisiti di accesso al Paese che si intende visitare ed essere in possesso dell'adeguata documentazione di viaggio.

  16. La fornitura di bevande alcoliche gratuite (ove consentito dalla legge locale) è a discrezione dell'operatore della lounge e, in alcuni casi, potrebbe risultare limitata o non disponibile. In tal caso, è responsabilità del titolare corrispondere al pagamento di eventuali costi per consumazioni aggiuntive o per alcolici di fascia premium direttamente allo staff della lounge. (Per ulteriori informazioni, consultare la descrizione delle singole lounge).

  17. I servizi telefono e Wi-Fi (ove disponibili) variano a seconda della lounge e sono forniti a discrezione dell'operatore della stessa. L'utilizzo gratuito dei servizi telefonici è solitamente limitato alle chiamate locali. Le tariffe per ogni servizio all'interno della lounge sono a discrezione dell'operatore della stessa e il titolare è tenuto al pagamento di tali tariffe direttamente allo staff.

  18. L'accesso alle lounge è strettamente vincolato al possesso da parte del titolare e di eventuali ospiti ammessi di un biglietto aereo valido e dei documenti di viaggio per il medesimo giorno di viaggio. Le compagnie aeree, gli aeroporti e altre compagnie del settore turistico che offrono biglietti a tariffa ridotta potrebbero non permettere l'accesso. Al di fuori degli Stati Uniti, i biglietti aerei devono essere accompagnati da una carta d'imbarco valida per un volo in partenza, vale a dire che sono ammessi esclusivamente i passeggeri in uscita. Nota: alcune lounge in Europa si trovano all'interno dell'area Schengen dell'aeroporto, vale a dire che l'accesso è consentito solo ai titolari in viaggio all'interno dei Paesi appartenenti a tale area (per un elenco dettagliato e aggiornato dei Paesi dell'area Schengen, visitare http://ec.europa.eu/dgs/home-affairs/what-we-do/policies/borders-and-visas/schengen/index_en.htm).

  19. L'accesso alle lounge è soggetto al rispetto da parte del titolare e di eventuali ospiti accompagnatori ammessi (inclusi i bambini) di termini e condizioni riguardanti abbigliamento e comportamento adeguati. Chiunque non soddisfi tali requisiti potrebbe essere invitato a lasciare l'area della lounge. Il Gruppo di società Priority Pass non è responsabile di eventuali perdite subite dal titolare o dagli ospiti nel caso in cui l'operatore della lounge neghi l'accesso a causa del mancato rispetto di tali condizioni da parte del titolare e/o degli ospiti.

  20. Nella misura massima consentita dalla legge, il Gruppo di società Priority Pass declina ogni responsabilità riguardante le azioni del titolare durante l'utilizzo delle lounge aderenti e non si ritiene responsabile per eventuali oggetti personali introdotti nelle lounge da parte del titolare della carta.

  21. Eventuali smarrimenti, furti o danni alla tessera Priority Pass devono essere comunicati immediatamente (i) all'ufficio Priority Pass presso cui è stata rilasciata la carta o (ii) all'emittente della carta che sarà tenuto a fornire una carta sostitutiva. Potrebbe essere applicata una quota aggiuntiva per la carta sostitutiva.

  22. Nel caso in cui il titolare non rinnovi o disdica la propria adesione a Priority Pass o la propria carta di pagamento presso l'emittente della carta, la carta Priority Pass risulterà non valida a partire dalla data di disdetta o di scadenza (ove applicabile) dell'adesione a Priority Pass o della carta di pagamento. Eventuali visite alla lounge da parte del titolare di una carta non valida, inclusi eventuali ospiti, saranno addebitate al titolare. Nel caso in cui l'adesione Priority Pass venga revocata a causa dell'annullamento della carta di pagamento del titolare, Priority Pass si riserva il diritto di adire le vie legali al fine di recuperare eventuali pagamenti in sospeso. La disdetta dell'adesione deve essere comunicata per iscritto all'ufficio Priority Pass che ha rilasciato la carta.

  23. Il rinnovo dei termini e condizioni è a totale discrezione di Priority Pass. Priority Pass ha il diritto di rifiutare l'adesione di soggetti impiegati o che forniscono prestazioni presso una compagnia aerea, un aeroporto o un ente governativo nel rispetto della sicurezza aerea e aeroportuale.

  24. Se il titolare ha acconsentito alla fatturazione automatica, l'adesione a Priority Pass verrà rinnovata automaticamente, a meno che il titolare non disdica tale sottoscrizione dandone comunicazione scritta con preavviso di almeno 30 giorni del termine dell'adesione.

  25. Se il titolare ha acconsentito alla fatturazione standard, l'adesione a Priority Pass scadrà se il titolare non comunica per iscritto a Priority Pass l'intento di rinnovare la propria sottoscrizione prima del termine dell'adesione.

  26. Il Gruppo Priority Pass declina ogni responsabilità in caso di dispute o richieste di risarcimento tra il titolare della carta e/o gli ospiti e un operatore della sala e in caso di costi, danni, perdite o spese relative a tali dispute.

  27. Il Gruppo di società Priority Pass si riserva il diritto di revocare l'adesione a Priority Pass o di annullare il programma Priority Pass in ogni momento e a sua totale discrezione e senza preavviso. Ove applicabile, sarà fornito un rimborso proporzionale della tassa di iscrizione/del contributo annuale (a seconda dei casi) a condizione che la revoca non sia dovuta a frode o uso improprio da parte del titolare della carta.

  28. Il titolare della carta si impegna a difendere e a manlevare il Gruppo di società Priority Pass, i suoi dirigenti, funzionari, impiegati e agenti (denominati "Parti tutelate") e di mantenere indenne ogni parte tutelata da qualsiasi responsabilità, danni, perdite, reclami, querele, sentenze, costi e spese (inclusi i costi legali) in caso di ferite gravi o mortali a qualsiasi persona o in caso di danni a beni derivanti dall'utilizzo di una qualsiasi delle lounge da parte del titolare della carta o di altre persone che lo/a accompagnano, salvo laddove tale indennizzo non sia da estendere a casi di dolo o colpa grave delle parti tutelate.

  29. Priority Pass non rilascia alcuna garanzia per quanto riguarda qualsiasi reddito, utilizzo, accise o altre responsabilità fiscali del titolare della carta a seguito della sua adesione a Priority Pass. Per ulteriori informazioni, si invitano i titolari della carta di consultare il proprio commercialista o fiscalista. Il titolare della carta è il solo responsabile per qualsiasi responsabilità fiscale risultante dall'adesione a Priority Pass.

  30. Il sito web di Priority Pass può contenere link ad altri siti, a offerte o a programmi commerciali gestiti da terzi o di proprietà di terzi che non fanno parte né sono controllati dal gruppo di società cui appartiene Priority Pass. Il gruppo di società cui appartiene Priority Pass declina ogni responsabilità sia in merito al contenuto dei siti di terzi, sia in relazione alle condizioni per usufruire di qualsiasi offerta effettuata da terzi. Il gruppo di società cui appartiene Priority Pass declina altresì ogni responsabilità per eventuali perdite o danni che il titolare della carta di credito potrebbe subire in seguito all'uso di siti, offerte o programmi di terzi.

  31. Mediante l'utilizzo della carta Priority Pass, il titolare acconsente al trattamento dei dati personali conformemente all'informativa sulla privacy di Priority Pass disponibile sul sito www.prioritypass.com oppure dietro richiesta scritta da inoltrare a Priority Pass, Cutlers Exchange, 123 Houndsditch, London, EC3A 7BU, United Kingdom.

  32. Immettendo i dati della carta di pagamento per il saldo della quota di adesione annuale, il titolare della carta accetta che tali dati saranno utilizzati per il pagamento delle visite alle lounge al tasso in vigore.

  33. Il Gruppo Priority Pass si adopera costantemente per migliorare il proprio servizio. In caso di problemi o reclami, rivolgersi a Priority Pass. Le telefonate possono essere monitorate per mantenere e migliorare il livello dei servizi. Eventuali reclami relativi a una visita in una delle sale vanno inoltrati entro sei mesi dalla data della visita.

  34. Per eventuali reclami:
    a. telefonare a RU +44 208 680 1338, Hong Kong +852 2866 1964, USA – Dallas +1 972 735 0536
    b. scrivere a Priority Pass, PO Box 815, Haywards Heath, RH16 9LR, United Kingdom
    c. inviare un messaggio email a info@prioritypass.com

  35. Priority Pass si adopererà per rispondere entro cinque giorni lavorativi dalla data in cui la comunicazione viene ricevuta. In caso contrario, Priority Pass invierà una lettera di conferma con le informazioni sul progresso del suo caso.

  36. Priority Pass si riserva il diritto di apportare modifiche in ogni momento alle presenti Condizioni d'uso fornendo al titolare della carta un preavviso appropriato alle circostanze.

  37. Nella misura consentita dalle leggi e dai regolamenti locali, le presenti Condizioni d'uso sono soggette e interpretate in conformità con la legge inglese. Priority Pass e il titolare della carta si sottomettono alla giurisdizione non-esclusiva dei tribunali inglesi per la risoluzione di eventuali dispute insorte tra di essi.

  38. Eventuali disposizioni delle presenti Condizioni d'uso che vengano dichiarate nulle o non applicabili da parte dell'autorità o del tribunale competente saranno considerate, nella misura di tale invalidità o applicabilità, separabili e non avranno effetto sulle restanti disposizioni delle presenti Condizioni d'uso.

  39. In caso di discrepanze di significato tra la versione in lingua inglese delle presenti Condizioni d'uso e la versione in un'altra lingua delle stesse, farà fede la versione in lingua inglese.